Giuseppe Lauria pittore artista

Lauria, terminato il viaggio nelle città dell’utopia (2004), incomincia ad introdurre i segni sconvolgenti di una realtà che non recepisce ancora l’impellente necessità di fermare l’opera distruttrice che sta devastando il nostro pianeta.

Negli ultimi anni e con una molteplicità di mezzi, dalla fotografia al metallo, dall'uso dello specchio alle porte, le sue opere denunciano l'inesorabile ascesa di una Babele sempre più invadente cui sembra opporsi l'albero della speranza. Prima fiorito e poi rosso come sangue nuovo e linfa di un futuro migliore, l'albero è l'argine ideale al male che pervade il presente.